+39 035 346525 / +39 035 4534134 info@cometapress.it

CORVARA IN VAL PASSIRIA: LA RICONFERMA DELLA SUDCOREANA SONG E LA SORPRESA DELL’IRANIANO SAFDARIAN KOROUYEH

Nella serata di sabato 27 gennaio 2018 a Corvara in Val Passiria la sudcoreana Han Na Rai Song ha vinto per la terza volta le prove di difficoltà nella Coppa del Mondo di arrampicata su ghiaccio. Sorpresa nel maschile, dove per la prima volta è salito sul gradino più alto del podio un iraniano, Mohammadreza Safdarian Korouyeh. La seconda tappa della UIAA Ice Climbing World Cup, circuito di Coppa del Mondo di arrampicata su ghiaccio, è andata in scena venerdì 26 e sabato 27 gennaio a Corvara in Val Passiria. Gli atleti si sono sfidati nelle specialità difficoltà (Lead) e velocità (Speed) su uno degli impianti più impegnativi di tutta Europa. I VINCITORI DELLE PROVE DI DIFFICOLTÀ (LEAD) Le prove finali della specialità difficoltà (Lead) si sono svolte in notturna la sera di sabato 27 gennaio 2018. Nel maschile, per la prima volta, si è affermato l’iraniano Mohammadreza Safdarian Korouyeh, l’unico che è riuscito a giungere al termine del percorso nonostante sia scivolato nella parte finale. Dopo un terzo posto nella prima tappa di Coppa del Mondo della stagione – tenutasi a Saas Fee (Svizzera) lo scorso fine settimana – l’iraniano è riuscito ad aggiudicarsi la vittoria e si porta in testa alla classifica di Coppa del Mondo di difficoltà. Hanno completato il podio i due maggiori rivali della specialità Lead: il russo Alexey Tomilov, che ha concluso la prova sull’impegnativa struttura di Corvara classificandosi secondo, e YoungHye Kwon della Corea del Sud, terzo. Tra le donne, invece, non ci sono state sorprese: la fuoriclasse sudcoreana Han Na Rai Song ha dimostrato nuovamente di essere in ottima forma. Song ha vinto...

CORVARA IN VAL PASSIRIA: L’ÉLITE DELL’ARRAMPICATA SU GHIACCIO PER LA SECONDA TAPPA DI COPPA DEL MONDO

Lo scorso fine settimana, a Saas Fee (Svizzera) è iniziata la Coppa del Mondo di arrampicata su ghiaccio. La seconda tappa del maggiore circuito internazionale si svolgerà venerdì 26 e sabato 27 gennaio sulla torre di ghiaccio di Corvara in Val Passiria. Gli organizzatori attendono con trepidazione questo grande evento con 100 atleti provenienti da 21 nazioni diverse. È la sesta volta che la Coppa del Mondo fa tappa in Alto Adige. Nelle giornate di venerdì 26 e sabato 27 gennaio, Corvara in Passiria ospiterà la seconda tappa della UIAA Ice Climbing World Cup, circuito di Coppa del Mondo di arrampicata su ghiaccio. Gli atleti si sfideranno nelle specialità difficoltà (Lead) e velocità (Speed) su uno degli impianti più impegnativi di tutta Europa. La struttura è costituita da una torre di ghiaccio alta 25 metri, un cilindro di ghiaccio di 14 metri e una ripida parete ghiacciata di 15 metri. Elementi, questi, tra loro collegati da passaggi orizzontali, numerosi aggetti e traversate laterali particolarmente complesse che richiederanno a tutti gli arrampicatori il massimo impegno.  I PROTAGONISTI Tra gli iscritti anche i vincitori della prima tappa di Coppa del Mondo 2018 svoltasi lo scorso weekend a Saas Fee: il russo Alexey Dengin e la sudcoreana HanNaRai Song, nella specialità difficoltà, e i due russi Nikolai Kuzovlev ed Ekaterina Feoktistova, nella velocità. Hanno annunciato la loro partecipazione anche il russo Maxim Tomilov – vincitore della Coppa del Mondo di difficoltà nelle stagioni 2013/14, 2014/15 e 2015/16 – e la sua compatriota Maria Tolokonina, che si è aggiudicata la Coppa negli inverni 2012/13, 2013/14 e 2015/16. A Corvara ha sempre ottenuto buoni...

GLI ASSI DELL’ARRAMPICATA SU GHIACCIO RITORNANO IN VAL PASSIRIA

Una volta all’anno, il paese altoatesino di Corvara in Passiria diventa l’ombelico del mondo per tutti gli appassionati di arrampicata su ghiaccio. Da un giorno all’altro, dai suoi 230 abitanti passa ad ospitarne dieci volte tanti: oltre ai 100 campioni provenienti da oltre 20 nazioni diverse, infatti, in Alta Val Passiria giungono oltre 2000 fan. Anche nel 2018, venerdì 26 gennaio (qualificazioni) e sabato 27 gennaio (finali), Corvara in Passiria ospita la UIAA Ice Climbing World Cup. Su uno degli impianti più impegnativi di tutta Europa, gli atleti si sfideranno nelle discipline Lead (difficoltà) e Speed (velocità). La struttura consiste in una torre di ghiaccio alta 25 metri che si innalza verticalmente, un cilindro di ghiaccio di 14 metri e una ripida parete ghiacciata di 15 metri. Questi elementi sono collegati da passaggi orizzontali, numerosi aggetti e traversate laterali molto complesse che richiedono ai migliori arrampicatori al mondo il massimo impegno. Gli aggetti, infatti, vantano pendenze di 57, 62 e 72 gradi. A due settimane e mezzo dall’evento, tutto promette bene a Corvara: finora, i preparativi si sono svolti entro i termini prestabiliti e, dopo che l’impianto dell’Alta Val Passiria, come da tradizione, è stato aperto il giorno di Santo Stefano, attualmente la costruzione di acciaio e cemento è ricoperta da uno strato di ghiaccio spesso un metro. “La struttura già oggi è in ottime condizioni. Non vediamo l’ora di dare il benvenuto ai primi arrampicatori qui a Corvara”, dichiara il presidente dell’associazione Reinhard Graf, che è anche a capo del comitato organizzatore della tappa altoatesina di Coppa del Mondo di fine gennaio. Al via vedremo nuovamente i vincitori...