+39 035 346525 / +39 035 4534134 info@cometapress.it

A partire dalla prossima edizione, in calendario sabato 1 aprile 2017, la Südtirol Gardenissima può fregiarsi del titolo di Green Event. Un riconoscimento concesso agli organizzatori per il loro impegno nel continuare a proporre un grande evento mettendo al primo posto la difesa del paesaggio e il controllo dell’ambiente.

È sempre più verde il più grande evento bianco per gli appassionati di sci. La Südtirol Gardenissima, lo slalom gigante più lungo del mondo, in programma a Selva Val Gardena sabato 1 aprile 2017, è stata predisposta e si disputerà secondo precisi criteri di sostenibilità. Un risultato a cui il comitato organizzatore lavora da diverse edizioni e che ha portato la manifestazione a fregiarsi del titolo di Green Event.

Un territorio da tutelare
Le manifestazioni sportive di massa possono rischiare di turbare l’equilibrio del contesto in cui si svolgono. Generalmente si tratta di posti incantevoli e discreti, che la passione sportiva di tante persone, per quanto sana, rischia di danneggiare. La Val Gardena, pur essendo molto attrezzata per il turismo in ogni stagione, resta comunque un ambiente da tutelare: sul territorio dei comuni di Ortisei, Santa Cristina e Selva Val Gardena si estende il Parco naturale Puez-Odle, incluso, nel 2009, nel Patrimonio Mondiale UNESCO. Per questo, gli organizzatori della Südtirol Gardenissima si sono impegnati, già da diversi anni, a rendere quanto più sostenibile possibile la gara e tutto il contesto annesso. Un impegno che ha portato alla certificazione Green Event. Si tratta di un riconoscimento assegnato dall’Agenzia Provinciale per l’Ambiente, all’interno dell’obiettivo della provincia di Bolzano di ridurre le emissioni annue pro capite di CO2 al di sotto di 4 tonnellate entro il 2020 e al di sotto di 1,5 tonnellate entro il 2050.

Precisi criteri di sostenibilità
Per ottenere la certificazione è necessario rispettare precisi criteri di sostenibilità che partono dalla creazione di valore a livello locale e toccano la mobilità sostenibile, la gestione differenziata dei rifiuti, l’utilizzo di carta FSC per gli stampati, il prediligere alimenti stagionali e della regione, nonché, non da ultimo, la responsabilità sociale con il coinvolgimento degli sponsor e dei fornitori. L’evento candidato viene tenuto sotto osservazione per un anno, con la qualifica di “Going GreenEvent”; terminata la manifestazione, viene redatta una relazione finale da sottoporre a un’apposita Commissione. Proprio quella che ha deliberato l’ammissione della Südtirol Gardenissima nella lista degli eventi pienamente certificati, a partire dall’edizione 2017. Per il Comitato organizzatore si tratta di un successo importante, che premia la sensibilità, l’impegno e l’attenzione di ciascun componente nel mettere al primo posto la tutela dell’ambiente anche in occasioni di grandi manifestazioni di massa.

Info: www.gardenissima.eu

 

Foto