+39 035 346525 / +39 035 4534134 info@cometapress.it

Il prossimo 2 dicembre torna Boa Vista Ultra Trail, gara di trail running che si terrà nella piccola isola capoverdiana, organizzata da Friesian Team e Boa Vista Marathon Club. Confermata la formula dei tre percorsi con la Ultra Marathon (150 chilometri), la Salt Marathon (70) e la Eco Marathon (42,195). E quest’anno una grande notizia per gli amanti del trail e delle lunghe distanze: l’Ultra Marathon e la Salt Marathon saranno nuovamente valevoli come prove di qualificazione per l’edizione 2018 dell’UTMB, assegnando rispettivamente 5 e 2 punti a chi vi prenderà parte.

Un appuntamento da non perdere per chi ama correre in totale libertà, sfidando i propri limiti prima ancora che il tempo e le difficoltà del percorso. Sabato 2 dicembre torna Boa Vista Ultra Trail, manifestazione giunta ormai alla sua diciassettesima edizione, che si svolge nel piccolo paradiso naturale dell’isola di Boa Vista, nell’arcipelago di Capo Verde. Correre sotto la linea dell’Equatore, in totale autosufficienza, è già di per sé una sfida affascinante per gli aficionados del trail running. Si aggiunga la formula dei tre percorsi che tante soddisfazioni ha saputo regalare ad atleti e organizzatori: la Ultra Marathon da 150 chilometri, la Salt Marathon da 70 e la Eco Marathon sui tradizionali 42.

Aperte le iscrizioni, c’è grande attesa per sapere chi darà battaglia al due volte vincitore della ultramaratona di Boa Vista, il friulano Ivan Zufferli, che quest’anno cerca il terzo sigillo. Non mancheranno gli specialisti della corsa lunga off road in una gara che, tra le attrattive, non presenta solo un paesaggio sensazionale e una grande varietà di terreni – dalla sabbia alla ghiaia e allo sterrato.

Quest’anno, infatti, Boa Vista Ultra Trail torna a figurare tra le gare valevoli come prove di qualificazione all’edizione 2018 dell’Ultra Trail du Mont Blanc, uno dei trail più prestigiosi al mondo: 171 chilometri, 10.300 metri di dislivello positivo, 2300 concorrenti, che prenderanno il via da Chamonix il 31 agosto 2018.

Tuttavia, non basta effettuare l’iscrizione on-line sul sito ufficiale della manifestazione per assicurarsi un pettorale. Per far fronte alle numerose candidature, infatti, l’organizzazione ha introdotto un sistema a punti affiancato da un sorteggio: ogni potenziale partecipante dovrà totalizzare 15 punti in un massimo di tre gare valevoli come prove di qualificazione.

Tra le “gare qualificanti”, come accennato, ci sarà anche Boa Vista Ultra Trail. In particolare, la Salt Marathon di 70 chilometri assegnerà due punti a tutti coloro che la porteranno a termine, mentre la Ultra Marathon di 150 ne assegnerà cinque. Un risultato che posiziona la gara di Capo Verde tra le più impegnative, alla luce del fatto che il massimo dei punti che l’organizzazione di UTMB conferisce alle prove di qualificazione è pari a sei!

Uno stimolo ulteriore per chi, il prossimo 2 dicembre, sarà sulla linea di partenza dell’ultramaratona di Boa Vista e che, dalle spiagge e dalle distese di sabbia dell’isola, guarderà lontano, alle pendici del Monte Bianco.

Foto